Messaggi

Questa pagina è una sorta di “bacheca” nella quale chiunque può lasciare un suo messaggio per Fabrizio e la sua famiglia, condividendo con noi la speranza che egli, ovunque si trovi, possa leggerlo e magari, un giorno, rispondere di persona. Sentitevi liberi di esprimere le vostre impressioni, speranze, idee o opinioni attraverso lettere, poesie o quant’altro vi sentiate di scrivere.

Vista la delicatezza dell’argomento trattato e la quantità di persone senza scrupoli che sono solite riempire i blog di  messaggi dai contenuti quantomeno ambigui o provocatori, i messaggi da voi scritti in questa sezione come in tutte le altre pagine del sito non saranno pubblicati immediatamente ma dovranno essere prima letti e approvati.
Diamo ora il via ai vostri messaggi, porgendovi sin d’ora il benvenuto e ringraziandovi per la preziosa partecipazione!
Potete compilare il form  che segue.Graziepergamena_fabrizio_Blog

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

209 Responses to Messaggi

  1. annalisa scrive:

    Carissimo Fabrizio, anche quest’anno eravamo in tanti, tutti per te, riuniti per mandarti tantissimo amore in occasione del tuo compleanno….e sicuramente questo amore e la bellissima energia che c’erano stasera ti saranno arrivati! Cara Caterina, ti ho salutato ed abbracciato di persona, ma permettimi ancora di dirti quanto tu e la tua famiglia siate speciali. Grazie di cuore. Annalisa.

  2. Caro Fabrizio, ti conosco da sempre, ti vedo da mai.
    Mi domando e dico, ma ti sembra cosa ben fatta? Vorrei ricordati che oggi hai pure superato i trenta, so, quindi, che possiamo avere un confronto diretto tra adulti. E allora “dajé”, ti prego, fammi provare l’incommensurabile emozione di poterti stringere la mano e dirti: piacere, molto lieta, proprio come si conviene nelle presentazioni tra personcine a modo e tu lo sei. E poi, già che ci siamo, poiché i miracoli non vengono mai da soli: uno tira l’altro come le ciliege, hai visto mai che arrivando tu ti porteresti appresso quell’altro mattacchione di Davide? Perché mi sa tanto che voi due “furbetti” fate combutta e prima o poi … Difatti ti ricordi del palloncino che il 30 novembre del 2012 si è messo a camminare da solo? Ebbene, so che sai anche che, questa mattina una bellissima foto di Davide che fa bella mostra di sé appoggiata su un mobile (e pertanto, ahimè statica ed immobile come un foto), dicevo, questa mattina, solo passando accanto a quel mobile si è inspiegabilmente spostata, mettendosi di traverso. E’ per me è un’altra inequivocabile prova che ci siete tutti e due e vi siete uniti in una fortissima solidarietà maschile. Ma prima o poi, farete partecipare anche noi? Sento che la risposta è SI. Auguri, tanti, infiniti, sempre e comunque… bellissimo UOMO!

  3. Elena panconi scrive:

    Ciao Fabrizio….scusa se quel giorno il 14/09/05 ti ho visto al santuario di laverna in provincia di arezzo verso le 17:00 solo con uno zaino e la chitarra e non l’ho detto..ma pensavo che siccome ti avevano visto ad Assisi ti avrebbero trovato invece la tua mamma ancora oggi non sa niente…a mio marito lo dissi subito quando vidi il primo appello di tua mamma a chi l’ha visto…anche se sono passati tanti anni la mia coscienza non è tranquilla magari sei lì e io voglio che magari qualcuno verifichi….scusate ancora per averlo detto solo ora….

  4. Budau Daniela scrive:

    C’è un Fabrizio ed una Caterina in ognuno di noi.

  5. mauro scrive:

    Salve, curiosando in rete in merito ai concorsi letterari (di tanto in tanto mi viene la voglia di parteciparne ad uno …) mi sono imbattuto in quello che riguarda Fabrizio … ho letto un po la sua storia e ovviamente è nato un certo “legame” … io sono studente al corso di musicoterapia di Assisi e non conoscevo affatto questa storia … un abbraccio

    Mauro

  6. Adriano G. V. Esposito scrive:

    Potrebbe essere utile, se non è stato già fatto, dare memoria della ricerca in loco, nominando un sentiero o installando un cartellone nella zona dove è stato visto per l’ultima volta Fabrizio.

    Auguri di cuore!

  7. laura pollano scrive:

    Ciao Fabrizio
    io non ti ho conosciuto ma ho conosciuto la tua mamma ad un corso di teatro che frequentiamo insieme….
    Mi sono rivista nelle sue parole, nella storia che ha raccontato, nel libro che ha scritto su di te e così ho pensato a quando anche io facevo l’animatrice, io cantavo nel coro non suonavo la chitarra come te ma frequentavo l’oratorio di Pianezza e facevo l’aiuto catechista.
    Abbiamo portato i ragazzi che dovevano prepararsi per la cresima ad Assisi….quella bellissima Assisi che ti ha visto sparire e che conosco …..
    Vorrei dirti tante cose…vorrei conoscerti e spero che con l’aiuto del Signore tu possa tornare a casa…
    Caterina ti sta aspettando e anche io…
    Nel frattempo mi sono sposata e ho fatto il corso di preparazione al matrimonio proprio ad Assisi poi sono tornaata altre volte…ora la mia bimba che ha 10 anni ha letto la tua storiaa e vuole conoscerti anche lei….
    Scusami Fabrizio se mi sono dilungata….ma voglio sperare che tu possa leggere queste righe e possa finalmente trovare la strada verso casa…
    un abbraccio forte

    LAURA

  8. Carlo Piersanti scrive:

    Caro Fabrizio, oggi, 30 Novembre, è il tuo 30° compleanno: comunque … Buon Compleanno !!!
    Si, “comunque” cioè dovunque tu sia e qualunque sia il motivo per cui da ormai quasi 10 anni non abbiamo più notizie di te.
    Solo una cosa ti chiedo per questa particolare ricorrenza: se ti fosse possibile dà solo un cenno ai tuoi familiari, a tuo padre Ezio, a tua madre Caterina e a tuo fratello Alessio, che ti hanno aspettato per tutto questo tempo e che continuano a farlo perché ti volevano e ti vogliono sempre un mare di bene e le loro braccia sono sempre pronte ad accoglierti INCONDIZIONATAMENTE.
    “Comunque” spero tanto che tu almeno stia bene.
    Un abbraccio.
    Carlo

  9. annalisa scrive:

    Caro Fabrizio,
    è sabato sera, 28 novembre e sono appena rientrata dalla bellissima serata che la tua instancabile mamma ha organizzato per festeggiare i tuoi 30 anni soprattutto e per leggere insieme i bellissimi scritti a te dedicati. E’stato magico, commovente, unico e so, sento che tutta l’energia dei nostri pensieri rivolti a te ( ed eravamo tanti) ti arriverà. Un abbraccio e grazie mamma Caterina, papà Ezio, Alessio e tutte le belle persone presenti a Collegno stasera. Di cuore. Annalisa.