Messaggi

226 risposte

  1. Brunella ha detto:

    Sono tanti anni, ormai, che seguo la tua storia e tutto quello che sta facendo la tua famiglia per farla conoscere.
    È già da un bel po' che io e tua mamma cerchiamo di "conoscerci" di persona, ma ancora non ci riusciamo, causa la lontananza e ora anche il Covid
    Spero possa accadere presto e che presto possa conoscere anche te.
    Ciao Fabrizio e ciao bella famiglia Catalano…tutta

  2. Carlo ha detto:

    Semplicemente … Buon Compleanno Fabrizio, sperando che questo messaggio ti giunga e che ti ricordi che ci sono tante persone che comunque ti vogliono bene, a partire ovviamente dai tuoi familiari.
    Ricordati che NESSUNO smetterà di aspettare, a braccia aperte, che torni o che comunque tu dia soltanto tue notizie.
    Ti giunga un carissimo abbraccio.
    Carlo P.

  3. Idiar ha detto:

    Solo nel cuore di Dio si troverannoo le risposte a tanta sofferenza. Fabrizio, ti affido all'intercessione di Carlo Acutis, giovane che conosce i giovani.

  4. Cristina ha detto:

    Buongiorno cari genitori…la storia di vostro figlio la conosco da tanti anni, e la trovo struggente tutte le volte che la ascolto, anche ieri sera nel programma "Chi l'ha visto" mi hanno commosso le vostre parole di speranza e i diari che avete scritto in questi anni per lui. Spero con tutto il cuore che un giorno non lontano Fabrizio possa leggerli insieme a voi.
    Volevo solo dirvi che vi sono vicina emotivamente, per quello che può servire, e che siete davvero un esempio di speranza per tutti quei genitori che si trovano nella vostra situazione. Un abbraccio forte!

  5. Barbara ha detto:

    Caro Fabrizio,
    nel mio racconto, Eva ti parlerà del suo amore…l'amore per Pietro, suo figlio, un ragazzo splendido che affronta con coraggio la sua disabilità. Pietro è dolce e sensibile, un po' come te, e sarà lui a dare alla madre quella forza che lei cerca di trovare in se stessa per andare avanti. Perché il legame tra una madre e suo figlio è quanto di più indissolubile ci sia al mondo. Eva, una madre proprio come la tua che, ormai da anni, non ha perso la speranza di poterti nuovamente stringere a sé un giorno.
    Con affetto,
    Barbara.

  6. Rocco PONTEVOLPE ha detto:

    Caro Fabrizio…mi sono permesso di scrivere una storia dove il tuo nome è presente nel corpo della narrativa e ti fa vivere un amore non cercato ma trovato, un amore bellissimo, che per vari motivi, per arrivarci, è pieno di colpi di scena. Ho scritto col cuore in mano quando ho appreso di questo concorso letterario che faceva riferimento a te. Non conoscevo la tua storia di persona scomparsa ma dal primo momento che mi è stato dato modo di conoscerla, mi ci sono buttato dentro per scriverti qualcosa che possa rimanere tra le tante che parteciperanno. Spero in un tuo incontro, lo desidero e pregherò per te e per i tuoi genitori che come ogni genitore, vedere la scomparsa di un proprio figlio, poi in questo modo, senza conoscere dove sei, con chi sei e perchè sei andato via cosi. Ti abbraccio e abbraccio i tuoi genitori e che si possa un giorno abbracciarti con loro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *