Fotografie di Fabrizio Catalano

Una raccolta di fotografie di Fabrizio, della sua infanzia e della sua giovinezza fino ad alcuni giorni prima della scomparsa. Clicca qui per aprire album fotografie da condividere e salvare

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

5 Responses to Fotografie di Fabrizio Catalano

  1. Maria Teresa Vivino scrive:

    carissimi caterina e ezio vi chiedo di ascoltare delle canzoni di venditti che se ad una prima lettura possano risultare semplici canzoni d’amore spesso mi fanno pensare a delle persone scomparse o che ora sono passate a miglior vita. – Sono Indimenticabile, Ricordati di me e In qualche parte del mondo - che più di tutte mi fa pensare e immaginare solo lontanamente alla mancanza che possiate sentire di vostro figlio, vi abbraccio e vi auguro di tutto cuore di poterlo riabbracciare prima o poi. ricordate però sempre di amare con tutti voi stessi anche lo splendido figlio che avete ancora con voi a casa, lui potrà essere sempre un motivo per svegliarvi al mattino e continuare ad amare la vita che altrimenti sarebbe divenuta insostenibile!Un abbraccio e coraggio siete due persone splendide.Mary

  2. Luigi scrive:

    Sono un ragazzo di Assisi (nonché spettatore abituale di Chi l’ha visto?) e riesco dunque a comprendere ‘dal di dentro’ il Suo dolore di madre. é triste che una bellissima terra come la mia Le sia divenuta d’un tratto estranea o forse ostile. Confido nella Provvidenza divina, l’unica forza in grado di sostenerci nel cammino, troppo spesso incerto, della nostra quotidianità. Le sono vicino, per quel poco che posso. Un abbraccio. Luigi.

  3. Angelo scrive:

    Carissimi Caterina ed Ezio seguo spesso la trasmissione “Chi la visto” oltre alla mia solidarietà non saprei che dirvi.
    Magari è una sciocchezza però sarebbe bello se ognuno di noi si impegnasse a passare due tre giorni ospite nelle foresterie dei conventi sparsi per tutta l’Italia con occhio attento… specialmete avvicinandosi le feste Natalizie
    Sò per certo che c’è molta omertà nessuno ti chiede chi sei chi sei stato e da dove arrivi… per “spirito d’accoglienza” non so magari anzi sicuramente non è nulla di nuovo sarà una strada già percorsa… Ho cercato anche in facebook come vi trovo? Un abbraccio … Angelo

  4. Elena,Massimo e Federico scrive:

    Ti pensiamo sempre,ricordando tante ore belle passate insieme,torna presto tra noi baci Elena,Massimo e Federico

  5. Ivano Rossi scrive:

    Ciao Caterina ciao Ezio,
    sono imbarazzato a lasciare un commento, forse proprio come dicevi venerdì sera, noi uomini troviamo difficoltà a mettere sul piatto le nostre emozioni, in questi giorni la vostra delicata storia è sovente nei miei pensieri e finalmente ho iniziato a leggere il libro, Fabrizio e Federico hanno qualcosa che li accomuna.
    Spero vivamente che la “cena con l’autore” abbia un esito finale positivo, prometto che mi impegnerò di persona a portare più gente possibile alla serata, cercherò di sensibilizzare il “Gruppo Auto Moto Storiche di Carmagnola”, associazione con circa 120 iscritti, me incluso. Quando si deciderà la data dell’evento se avete dei suggerimenti e consigli, non esitate a contattarmi.

    Con amicizia
    Ivano