24 – 26 giugno 2011- 21°Raduno Carabinieri a Torino


 Un weekend dedicato all’Arma a Torino. Centomila carabinieri hanno sfilato nelle vie del centro di Torino in occasione del  XXI raduno nazionale dell’Arma.
Tra la folla, impavida al caldo,  io ed Ezio cercavamo… volti amici. Al momento del gruppo Assisi una morsa incontrollabile mi ha  travolta. Ripensando…
 
     

FAMIGLIA CATALANO CARABINIERI (PAPA', FILIPPO, SALVATORE, EZIO E MAURIZIO)

Pag 37[…Mi ha abbracciato caldamente e ha salutato Ezio come fosse un collega, forse perché carabiniere, Ezio lo era stato per dodici mesi; portava la divisa quando l’ho conosciuto.Spesso, durante le nostre visite in caserma, con una pacca sulla spalla gli diceva: «Tu sei un “ex” e lo sai come funziona!». Ma per me non c’erano ragioni, non potevano convincermi ad “accettare il sistema”. Per potermi orientare meglio, ho chiesto al tenente i verbali delle precedenti battute e notizie sugli indumenti di Fabry.Gli indumenti di Fabrizio erano andati persi nella prima battuta.  … avevo consegnato ai carabinieri quelli che aveva indossato nei giorni precedenti la sua scomparsa, ancora intrisi del suo profumo e del suo sudore.E ora mi sentivo dire: «Signora, mi dispiace ma in quella confusione chissà dove sono finiti!». Per loro quegli indumenti erano soltanto vestiti, per me erano reliquie. [...] 


Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

One Response to 24 – 26 giugno 2011- 21°Raduno Carabinieri a Torino

  1. Lilia scrive:

    Cara Kate,sei troppo piena di dolore, un dolore che non concede mai uno spiraglio, un dolore ingrato e avaro che non ti regala mai niente, non ti concede mai soste! a te, che ti sbatti in mille modi, che stai scalando le montagne, che arriveresti ovunque pur di trovare una piccolissima traccia, un piccolissimo, fievole indizio che ti porti al tuo adorato Fabrizio!
    Le due foto che mi hanno colpito come una freccia al cuore sono quella di Ezio giovane carabiniere con quella somiglianza strabigliante a Fabrizio, sono uguali….., l’altra è la tua che stringi il libro al cuore mentre passa la delegazione di Assisi e tu scoppi a piangere!!! è una foto bellissima, emblematica!!!!! mai un’immagine può rappresentare il dolore che scoppia da una madre che non sa nulla della sorte del proprio figlio,mai come la tua, mai come il tuo viso che dice tutto di te e della tua sofferenza con la quale ti devi misurare ogni giorno, ogni momento……..
    Ti voglio tanto bene e ti starò accanto sempre!
    Lilia